This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

Pensioni INPS - Accertamento esistenza in vita

Date:

09/01/2020


Pensioni INPS - Accertamento esistenza in vita

Ulteriore proroga prima fase ed avvio seconda fase

 

 

1.1 Ulteriore proroga prima fase (2019 – 2020)

In considerazione dell’emergenza sanitaria in corso, l’INPS, al fine di venire incontro alle esigenze dei pensionati italiani all’estero, ha comunicato di avere ulteriormente prorogato i termini relativi alla prima fase della campagna di accertamento dell'esistenza in vita, riferita agli anni 2019 e 2020.

Per i pensionati  che, a causa del diffondersi del contagio, non avevano potuto portare a termine tale prima fase (cfr. annuncio di questo Consolato in data 15 aprile 2020) era stato, in via eccezionale, ritenuto opportuno non sospendere i pagamenti alla scadenza dei termini ordinari.

Per questi pensionati, Citibank inizierà la spedizione delle comunicazioni nel corso del mese di ottobre 2020 e le attestazioni di esistenza in vita dovranno pervenire alla Banca entro i primi giorni di febbraio 2021. Ove l’attestazione non sia prodotta, il pagamento della rata di marzo 2021 potrà avvenire in contanti presso le agenzie Western Union. In caso di mancata riscossione personale o mancata produzione dell’attestazione di esistenza in vita entro il 19 marzo 2021, il pagamento delle pensioni sarà sospeso a partire dalla rata di aprile 2021.

1.2 Seconda fase (2020 – 2021)

Pr quanto attiene alla seconda fase della campagna di verifica, relativa gli anni 2020 e 2021, le comunicazioni saranno inviate ai pensionati a partire dalla fine di gennaio 2021 e le attestazioni di esistenza in vita dovranno pervenire entro la prima metà di giugno 2021. Ove l’attestazione non sia prodotta, il pagamento della rata di luglio 2021 potrà avvenire in contanti presso le agenzie Western Union. In caso di mancata riscossione personale o mancata produzione dell’attestazione di esistenza in vita entro il 19 luglio 2021, il pagamento delle pensioni sarà sospeso a partire dalla rata di agosto 2021.

 

 


474